In evidenza
Le strade parallele: la scuola, la vita
22/10/2013 -

Dismessi i panni di assessore, Fiorenzo Alfieri torna a interrogarsi sulla scuola, sua antica e mai dimenticata passione. Che cos’è la scuola oggi? E chi sono i ragazzi che per la maggior parte la vivono come un’esperienza alienante? Da buon maieuta Alfieri ricorre alla formula del dialogo e l’interlocutore ideale lo ha trovato in casa, un nipote, Leonardo Menon, che frequenta la seconda liceo scientifico in un liceo torinese. La novità più significativa di questo libro sta nel fatto che sia stato scritto per metà da un ragazzo di non ancora 16 anni. Normalmente di scuola parlano pedagogisti, politici, economisti, giornalisti: tutti adulti. Non è mai capitato che anche uno studente abbia avuto la possibilità di dire la sua con così tanta libertà e con il suo personale linguaggio.

"Per garantirsi questo esito Fiorenzo ha compiuto una scelta metodologica che è la forza di questo libro: proporre al nipote liceale di dialogare con lui sulla situazione reale che si vive quotidianamente in un liceo scientifico dei nostri tempi. Questo allo scopo non solo di far emergere difficoltà e “infelicità”, ma anche di ricavare, nella parte finale del libro, una sorta di “navigatore” che possa essere utile a tutti coloro (insegnanti, studenti, famiglie, amministratori, normali cittadini) che vogliono incidere concretamente sull’attuale situazione.


Il nipote Leonardo è l’interlocutore giusto perché, pur non avendo da lamentarsi circa il trattamento degli insegnanti nei suoi confronti, è estremamente critico verso la scuola, i suoi metodi, la sua incidenza sulla vita degli studenti. Più volte nonno e nipote parlano – con sgomento da parte mia che sono stato ministro dell’Istruzione – di “strade parallele”, per dire che la scuola e la vita dei ragazzi procedono su due binari diversi che non si incontrano mai, o comunque molto meno di quanto sarebbe utile che avvenisse. L’insistenza su questo parallelismo è la parte destruens del libro, in alcuni passaggi ancora più crudele di quella contenuta nei romanzi satirici, perché non deforma la realtà per stupire o divertire ma si limita a descriverla nel modo più scarno e sincero.Per fortuna la seconda parte del libro è esplicitamente construens, in quanto propone un modello che – raccogliendo le esperienze lontane del nonno, le sue più recenti ricerche didattiche (in particolare nel campo dell’educazione scientifica), le attualissime indagini sulla “neurodidattica”, la vita quotidiana del nipote liceale – individua un originale stile di lavoro che potrebbe essere applicato, mutatis mutandis, in ogni ordine di scuola e per ogni disciplina".


Dalla prefazione di Francesco Profumo


Fiorenzo Alfieri



Laureato in pedagogia, è stato insegnante elementare, fondatore del gruppo piemontese del Movimento di Cooperazione Educativa, dirigente scolastico dal 1979, membro del Consiglio Direttivo dell'IRRSAE Piemonte dal 1985 al 1995, cultore della materia in psicologia evolutiva presso la Facoltà di Psicologia e successivamente docente presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Torino. E' autore di numerosi libri e articoli di argomento psico-pedagogico. Ha una lunga esperienza di amministratore presso il Comune di Torino che lo ha visto assessore con diverse deleghe, dal 1976 al 1985 alla gioventù e allo sport, e dal 1995 al 2000 prima al sistema educativo poi alla promozione della città; dal 2001 è Assessore alla Cultura e dal 2006 anche al 150° dell'Unità d'Italia. E' inoltre presidente di CIDAC, l'Associazione delle Città d'Arte e di Cultura italiane e del GAI, Circuito dei Giovani Artisti.


Prossime uscite
next
Contact improvisation
Di Cynthia Novack. A cura di Francesca Falcone, Patrizia Veroli. Traduzione di Sergio Lo Gatto
Storia e tecnica di una danza contemporanea
19.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 31/10/2018
Storia e tecnica di una danza contemporanea
Le trentasei situazioni drammatiche
Di Mike Figgis. Traduzione di Giuseppe Contarino
Un classico della drammaturgia riletto da un grande regista contemporaneo
16.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 18/10/2018
Un classico della drammaturgia riletto da un grande regista contemporaneo
prev
Avvisi ai naviganti
Restate in contatto con noi
16/10/2018 -

 

Per rimanere informati sulle novità e gli eventi della casa editrice, iscrivetevi alla nostra newsletter e seguiteci sui nostri canali social: 

facebook.com/audinodino/ 

twitter.com/AudinoEditore

instagram.com/audinoeditore/