In evidenza
Cosa è il Music Supervisor?
23/09/2016 -

Cosa è il Musica Supervisor? Ce lo spiega Marco Testoni nel suo "Musica e visual media":


Il music supervisor è il professionista che nell’ambito di una produzione cine-televisiva segue le varie fasi della realizzazione, negoziazione e selezione del commento musicale originale e di repertorio di un’opera. Secondo una delle più importanti corporazioni ufficiali americane, The Guild of Music Supervisors, la definizione di questa figura è la seguente: «Il music supervisor è un professionista qualificato che sovrintende a tutti gli aspetti relativi alla musica per cinema, televisione, pubblicità, video-game e altre piattaforme media emergenti o esistenti».


Una figura, quindi, dotata di creatività, eclettismo e con una preparazione professionale orientata su più piani operativi che, per brevità e chiarezza, si possono suddividere in tre aree di competenza:



1) artistica: il music supervisor deve avere una vasta e poliedrica competenza artistica, oltre ovviamente a una spiccata sensibilità, sia in ambito musicale che cinematografico. Deve sapere spaziare fra generi, periodi storici, culture; 


2) tecnica: deve anche avere una conoscenza di base dei principali software di editing audio-video, ma anche di quegli applicativi che permettono l’organizzazione e la gestione delle sessioni di registrazione e di missaggio. In questo modo potrà supportare validamente i tecnici, comprendendo a fondo le loro esigenze e il loro linguaggio;


3) gestionale: il music supervisor deve avere una profonda conoscenza delle modalità e dell’organizzazione di una produzione musicale, ma anche una chiara competenza in materia editoriale, nel licensing e nella negoziazione dei diritti.


Spesso, soprattutto in Europa, i compiti e le mansioni del music supervisor vengono confuse, si sostituiscono o si accavallano con quelle del sound designer e del consulente musicale, figura quest’ultima che nell’industria cinematografica americana ha tutt’altra accezione.


Ancora una volta, essendo appunto il prodotto cine-televisivo un’opera “composta” (cioè una creazione che si compone di più elementi realizzati da diversi autori), è richiesto al music supervisor una marcata attitudine al lavoro di gruppo e, più in particolare, una capacità di relazione con al- cune figure cardine della produzione come: regista, compositore, monta- tore, produttore, editore musicale, montatore musiche, fonico di mix, tecnico del suono, responsabile della post-produzione, licensing manager. 


Prossime uscite
next
Visivo audiovisivo multimediale
Di Maurizio Teo Telloli
Manuale didattico ad uso di studenti e insegnanti
17.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 26/4/2018
Manuale didattico ad uso di studenti e insegnanti
prev
Avvisi ai naviganti
Appuntamenti con i nostri autori
12/04/2018 -

 

Sabato 21 aprile alle ore 18.30 l'AperiLetterario in danza presso il Centro performativo Cosìarte di Ostia (lungomare Lutazio Catulo 14) ospiterà Valeria Morselli e il primo volume di "La danza e la sua storia".

 

Non mancate!