Manualetto di fotografia

Alessandro Rizzitano

Manualetto di fotografia

Consigli pratici per ottenere qualità  e passare dal "fare foto" al "fotografare"


Taccuini 26
Uscito il 02/2012
80 pagine
Isbn: 9788875272166
Aree: Media

 


 


 


 


 


Ogni giorno nel mondo si scattano milioni di fotografie, soprattutto da quando esistono le fotocamere digitali che hanno portato la fotografia a diventare un fenomeno di massa, economico, alla portata di tutti.


Tuttavia spesso, molto spesso, non siamo soddisfatti delle nostre foto, i risultati che otteniamo sono deludenti perché molto al di sotto delle nostre aspettative: foto banali, insignificanti, troppo chiare o troppo scure, storte, sfocate, poco aderenti alla realtà o al soggetto che pensavamo di immortalare in immagine. Come mai? Il motivo quasi sempre è che molti di noi scattano senza avere le conoscenze di base necessarie per ottenere una buona fotografia.


Questo manuale vi aiuterà, con qualche dato tecnico e molti consigli pratici dal campo, a migliorare le vostre foto, sino a esserne finalmente soddisfatti e magari a scoprire il “grande fotografo” che è in voi.


 


Alessandro Rizzitano, nato a Roma nel 1949, laureato in geologia, lavora in una grande azienda farmaceutica. Da cinquant’anni è fotografo amatoriale di altissimo livello.


 


INDICE

Capitolo primo 


CHIARIAMOCI LE IDEE


Le tappe di un’evoluzione - Quando fotografo? - Cosa voglio esprimere quando fotografo?


Capitolo secondo 


I GENERI FOTOGRAFICI


Cosa mi piace fotografare? - Panorami e paesaggi - Ritratti - Still Life - Close up - Straight Photography - Street photography - Reportage - Foto ricordo - Foto di cerimonie - Foto di scena


Capitolo terzo 


LE SCELTE


Dove vado a cercare i miei soggetti? - Come fotografo? - Quale risultato? - Quale messaggio? - Bianco e nero o colore? - Guardiamo le nostre foto - Quale attrezzatura? - Accessori - La ricerca dell’equilibrio


Capitolo quarto 


AGGIUSTARE, ARCHIVIARE, MOSTRARE


Cosa ne faccio della mie foto dopo lo scatto? - La tecnica - Il messaggio - L’originalità - Partecipare ai concorsi fotografici 


Capitolo quinto


LEGGERE IMPARARE E CONOSCERE


Cos’è una bella foto? - Foto memorabili - Il manuale d’istruzioni - Confrontarsi per crescere - Possiamo fotografare liberamente? - Posso pubblicare liberamente le mie foto?


Appendice I


FOTOGRAFARE È SEMPRE


Storia della mia passione - Fotografare è sempre


Appendice II


PICCOLO DIZIONARIO DEI TERMINI TECNICI


 


Leggi la recensione sul "Giornale di Monza": recensione.


Materiali del libro:



Altri libri dell'area Media:


Prossime uscite
next
Fare un film
Di Roberto Farina
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
15.00 €
12,75 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 29/3/2018
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
Il videogioco
Di Lorenzo Mosna. Prefazione di Gianni Canova
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 8/3/2018
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
La danza e la sua storia
Di Valeria Morselli
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
23.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/2/2018
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
prev
Avvisi ai naviganti
"Fare scuola con l'arte": la lettera di un'insegnante
19/02/2018 -

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera di una docente:

«Il libro mi è piaciuto moltissimo, mi fa pensare che la scuola che "ci piace" c'è ed è viva. Le quattro esperienze raccontate sono così coinvolgenti che dovrebbero essere lette soprattutto dalle giovani e future maestre affinché possano ispirarsi per attuare nelle loro classi didattiche coinvolgenti e significative. Infatti ne ho regalato una copia alla mia tirocinante.  

Quando ero giovane incappai nella lettura de Il paese sbagliato, di Mario Lodi... fu una lettura illuminante che mi aiutò a costruire situazioni simili nelle mie classi, insomma mi ispirai (con molta modestia, per carità!) agli insegnamenti del Maestro. Ecco, il racconto delle quattro esperienze didattiche, letto ora che ho più di trent'anni di lavoro alle spalle, mi ha fatto rivivere quell'emozione.

Brave!

Il libro va portato in giro  e pubblicizzato perché non fornisce ricette, ma spunti significativi utilissimi a chi dentro la scuola inizia, ma anche a chi ha bisogno di un po' di energia per continuare.»