Linguaggio audiovisivo e sviluppo tecnologico dai Lumière al Trono di Spade

Simone Scafidi

Linguaggio audiovisivo e sviluppo tecnologico dai Lumière al Trono di Spade

Storia essenziale del cinema, della serialità e della loro tecnologia


Manuali di script  172
Uscito il 07/2017
112 pagine
Isbn: 9788875273538
Aree: Cinema, Televisione
Keyword: Storia, teorie e monografie

 


 


 


 


Esistono molte storie del cinema e poche storie della tecnologia dell’audiovisivo, ma sicuramente questo è il primo volume di base pensato per un uso didattico che coniughi la storia del linguaggio cinematografico con lo sviluppo della tecnologia. Dalla macchina da presa fissa dei fratelli Lumière alla Fusion 3D Camera di Avatar, passando per la steadycam di Kubrick. Il testo ha un approccio che lega la cronologia storica con il progresso delle innovazioni tecnologiche, analizzando l’evoluzione dello stile cinematografico di ogni epoca. Si va da D.W. Griffith a Matrix, dall’Espressionismo alla Nouvelle Vague, per arrivare fino al Trono di Spade e alla serialità di Netflix. Le esercitazioni di cinema previste per ogni capitolo sono consultabili sul sito web dell’editore e permettono al volume di essere utile sia dal punto di vista didattico nelle scuole, sia agli appassionati che vogliano testarsi nell’uso corretto della camera, nella continuità di un racconto visivo e nell’analisi delle immagini cinematografiche. Il libro – essenzialmente utile nei licei e negli istituti tecnici a indirizzo audiovisivo così come al primo anno di università – è completato da QR Code e da un ricco materiale iconografico e non solo presente sul sito web di riferimento.


Simone Scafidi (1978) è un regista e docente di Cinema. Ha scritto e diretto cinque lungometraggi, tra i quali Gli arcangeli (2007), Eva Braun (2014) e Zanetti Story (2015, codiretto con Carlo A. Sigon), film che ha raggiunto il primo posto al box office italiano. Insegna Linguaggi cinetelevisivi, Messa in scena e Grammatica della regia. Dal 2015 collabora come docente con la Civica Scuola di Cinema “Luchino Visconti” di Milano. È stato curatore, insieme a Laura Zagordi, e autore del volume Scuola Visconti (Fondazione Milano), incentrato sull’opera di Luchino Visconti.


 


Clicca qui per vedere i video dei QR Code inseriti nel libro.


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri dell'area Televisione:


Altri libri con la keyword Storia, teorie e monografie:


Prossime uscite
next
Raccontare a fumetti
Di Stefano Santarelli
Il linguaggio dei comics dall’idea al disegno
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 5/10/2017
Il linguaggio dei comics dall’idea al disegno
prev
Avvisi ai naviganti
Depurazioni di Luigi Guercia
22/09/2017 -

 

Un giorno scoprii una scritta fresca fresca sul muro della scuola, mi avvicinai e lessi: “Papà Barrault (il maestro) è fesso”. Il cuore mi batté forte, lo stupore mi inchiodò lì, avevo paura. “Fesso”, non poteva trattarsi se non di una di quelle parolacce che for- micolavano nei bassi fondi del vocabolario, e che un bambino per bene non incon- tra mai; breve e brutale, aveva l’orribile semplicità degli animali più rozzi. Era già troppo averla letta: vietai a me stesso di pronunciarla, nemmeno sottovoce...

(J.P. Sartre, Le Parole)