Grammatica del palcoscenico

Massimo Navone

Grammatica del palcoscenico

Introduzione pratica all’arte della recitazione


Manuali di script  185
Uscito il 10/2016
112 pagine
Isbn: 9788875273354
Aree: Teatro
Keyword: Recitazione

 


 


 


 


 


Questo manuale è dedicato a tutti gli aspiranti attori e registi che muovono i primi passi sul palcoscenico e agli insegnanti che hanno l’importante compito di guidarli nelle delicate fasi iniziali della formazione teatrale. Propone un percorso graduale di collaudati esercizi di base, accompagnati dalle indicazioni necessarie alla loro pratica e dalle domande da porsi per analizzarne gli esiti.
La consapevolezza della propria presenza scenica e delle sue potenzialità espressive è al centro dell’interesse di ogni argomento trattato e dei rispettivi esercizi. Nel manuale viene inoltre dedicato uno spazio particolare ai meccanismi che agganciano    lo    sguardo    dello    spettatore    all’ azione    dell’ attore,    in    rapporto    al tempo e allo spazio della rappresentazione. Si tratta di un argomento spesso sottovalutato a favore di un’esclusiva concentrazione sulle problematiche dell’attore in rapporto a se stesso e alla scena da recitare, ma la conquista dell’attenzione del pubblico, destinatario/complice di qualunque azione teatrale, è il compito principale da affrontare nelle prime fasi della formazione di ogni attore e regista, perché comporta implicazioni di dinamica e d’immaginario fondamentali.



Massimo Navone, regista e drammaturgo, è stato per dieci anni direttore della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, dove insegna recitazione e regia. Nell’ambito della formazione ha ideato importanti progetti di scambio internazionale tra cui il Festival della Giovane Regia Milano-San Pietroburgo, la Finestra sulla drammaturgia tedesca, Il Teatro di Dario Fo e Franca Rame per le Nuove Generazioni. Come regista ha diretto numerosi spettacoli teatrali in Italia e all’estero e collaborato a programmi televisivi e radiofonici per la Rai e la RTSI.


 


 


 


 


Questo manuale è dedicato a tutti gli aspiranti attori e registi che muovono i primi passi sul palcoscenico e agli insegnanti che hanno l’importante compito di guidarli nelle delicate fasi iniziali della formazione teatrale. Propone un percorso graduale di collaudati esercizi di base, accompagnati dalle indicazioni necessarie alla loro pratica e dalle domande da porsi per analizzarne gli esiti.
La consapevolezza della propria presenza scenica e delle sue potenzialità espressive è al centro dell’interesse di ogni argomento trattato e dei rispettivi esercizi. Nel manuale viene inoltre dedicato uno spazio particolare ai meccanismi che agganciano    lo    sguardo    dello    spettatore    all’ azione    dell’ attore,    in    rapporto    al tempo e allo spazio della rappresentazione. Si tratta di un argomento spesso sottovalutato a favore di un’esclusiva concentrazione sulle problematiche dell’attore in rapporto a se stesso e alla scena da recitare, ma la conquista dell’attenzione del pubblico, destinatario/complice di qualunque azione teatrale, è il compito principale da affrontare nelle prime fasi della formazione di ogni attore e regista, perché comporta implicazioni di dinamica e d’immaginario fondamentali.


Massimo Navone, regista e drammaturgo, è stato per dieci anni direttore della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, dove insegna recitazione e regia. Nell’ambito della formazione ha ideato importanti progetti di scambio internazionale tra cui il Festival della Giovane Regia Milano-San Pietroburgo, la Finestra sulla drammaturgia tedesca, Il Teatro di Dario Fo e Franca Rame per le Nuove Generazioni. Come regista ha diretto numerosi spettacoli teatrali in Italia e all’estero e collaborato a programmi televisivi e radiofonici per la Rai e la RTSI.


 


Leggi qui la recensione di Teatro.it.


Altri libri dell'area Teatro:


Altri libri con la keyword Recitazione:


Prossime uscite
next
Fare un film
Di Roberto Farina
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
15.00 €
12,75 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 29/3/2018
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
Il videogioco
Di Lorenzo Mosna. Prefazione di Gianni Canova
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 8/3/2018
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
La danza e la sua storia
Di Valeria Morselli
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
23.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/2/2018
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
prev
Avvisi ai naviganti
"Fare scuola con l'arte": la lettera di un'insegnante
19/02/2018 -

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera di una docente:

«Il libro mi è piaciuto moltissimo, mi fa pensare che la scuola che "ci piace" c'è ed è viva. Le quattro esperienze raccontate sono così coinvolgenti che dovrebbero essere lette soprattutto dalle giovani e future maestre affinché possano ispirarsi per attuare nelle loro classi didattiche coinvolgenti e significative. Infatti ne ho regalato una copia alla mia tirocinante.  

Quando ero giovane incappai nella lettura de Il paese sbagliato, di Mario Lodi... fu una lettura illuminante che mi aiutò a costruire situazioni simili nelle mie classi, insomma mi ispirai (con molta modestia, per carità!) agli insegnamenti del Maestro. Ecco, il racconto delle quattro esperienze didattiche, letto ora che ho più di trent'anni di lavoro alle spalle, mi ha fatto rivivere quell'emozione.

Brave!

Il libro va portato in giro  e pubblicizzato perché non fornisce ricette, ma spunti significativi utilissimi a chi dentro la scuola inizia, ma anche a chi ha bisogno di un po' di energia per continuare.»