Robert Stam

Teorie del film vol.I

Dalle origini del cinema al '68


Manuali di script  71/1
Uscito il 10/2005
158 pagine
Isbn: 978-88-7527-114-5
Aree: Cinema
Keyword: Storia, teorie e monografie

 


 


 


 


 


Questo è il primo libro che dalle origini ai giorni nostri racconta la storia e la filosofia del cinema attraverso le teorie che si sono succedute negli anni. Fino a ora un tale lavoro era stato fatto in Italia solo per il periodo che va dal dopoguerra a oggi, e con un taglio eurocentrico; Teorie del film invece è aggiornato al 2000 e tiene conto del panorama mondiale con molti riferimenti al cinema emergente dell’Asia, dell’Africa e dell’America latina. Dal film muto al cinema digitale, dai teorici russi ai cultural studies, passando per il femminismo e la Scuola di Francoforte: i principali movimenti e le teorie che hanno contraddistinto la storia del cinema, tutto in due volumi. L’autore approfondisce i legami tra le scuole di pensiero e i cambiamenti nella società, illustrandone tutti gli sviluppi.


Robert Stam, noto critico cinematografico e professore nel Dipartimento per gli Studi sul Cinema all’Università di New York, è autore di numerosi libri sul cinema. Il saggio Unthinking Eurocentrism: Multiculturalism and the Media, scritto con Ella Shohat, ha vinto il "Best Film Book Award".

Indice


Prefazione; Introduzione; Capitolo Primo: Prima della teoria del film; Capitolo Secondo: Film e teoria del film: gli inizi; Capitolo Terzo: La teoria del film agli inizi del cinema muto; Capitolo Quarto: L’essenza del cinema; Capitolo Quinto: I teorici sovietici del montaggio; Capitolo Sesto: Il Formalismo russo e la Scuola di Bachtin; Capitolo Settimo: Le avanguardie storiche; Capitolo Ottavo: Il dibattito dopo l’avvento del sonoro; Capitolo Nono: La Scuola di Francoforte; Capitolo Decimo: La fenomenologia del Realismo; Capitolo Undicesimo: Il culto dell’autore; Capitolo Dodicesimo: L’americanizzazione della teoria dell’autore; Capitolo Tredicesimo: Film e teoria nel Terzo Mondo; Capitolo Quattordicesimo: L’avvento dello Strutturalismo; Capitolo Quindicesimo: Il problema del linguaggio del film; Capitolo Sedicesimo: Specificità riveduta del cinema; Capitolo Diciassettesimo: Autori e generi; Capitolo Diciottesimo: Il 1968 e la svolta della sinistra; Capitolo Diciannovesimo: Il testo realista classico; Capitolo Ventesimo: La presenza di Brecht; Capitolo Ventunesimo: La politica della riflessività; Capitolo Ventiduesimo: Alla ricerca di una Estetica alternativa; Capitolo Ventitreesimo: Dalla Linguistica alla Psicoanalisi.


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri con la keyword Storia, teorie e monografie:


Prossime uscite
next
Il mestiere della regia
Di Katie Mitchell. A cura di Federica Mazzocchi
La lezione di una grande artista del teatro contemporaneo
22.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 9/11/2017
La lezione di una grande artista del teatro contemporaneo
Netflix e le altre. La rivoluzione delle tv digitali
Di Neil Landau
La nuova "età dell’oro" della televisione: parlano produttori e showrunner
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 2/11/2017
La nuova "età dell’oro" della televisione: parlano produttori e showrunner
prev
Avvisi ai naviganti
Raccontare a fumetti - Introduzione
12/10/2017 -

 

Creare è senza dubbio una delle principali peculiarità umane. Un istinto primario, una necessità irrinunciabile, che nasce dal bisogno di immortalità. Dall’impossibilità di accettare la nostra finitezza, il nostro limite più profondo. Per questo facciamo figli, erigiamo cattedrali, costruiamo città, realizziamo opere d’arte. Per restare. Per esserci anche oltre di noi. Per superare i limiti che la natura ci impone. E creare è sempre un atto d’amore.