Formattare la sceneggiatura

Annalisa Elba, Claudio Maccari, Roberto Moliterni

Formattare la sceneggiatura

Piccolo manuale di scrittura tecnica


Taccuini 49
Uscito il 01/2018
Isbn: 9788875273675
Aree: Scrittura
Keyword: Sceneggiatura

 


 


 


 


 


Un premio Nobel per la letteratura decide di scrivere la sceneggiatura tratta dal suo ultimo libro. La prima scena riguarda un’affollata e accesa conferenza stampa del Presidente, interrotta da una telefonata che preannuncia un attentato. Il premio Nobel passa un’ora immobile davanti al foglio bianco: sa cosa deve scrivere, ma non sa come. Abbandona la sceneggiatura e torna a scrivere un nuovo romanzo.


Quando si parla di come scrivere una sceneggiatura si parla quasi sempre di struttura e contenuti, di quello che una sceneggiatura deve avere dal punto di vista della storia. Questo manuale, strutturato come un dizionario di problemi possibili, è diverso da tutti gli altri: si occupa – per la prima volta in Italia – di forma, rispondendo ad alcune domande cruciali che gli aspiranti sceneggiatori, ma spesso anche i professionisti, si pongono: in che ordine si mettono gli elementi nell’intestazione di una scena? Come si impagina una sceneggiatura? E come vanno indicate alcune situazioni particolari come, per esempio, le telefonate, la musica, le canzoni, le scene subacquee, gli ambienti multipli, le scene di massa, gli effetti speciali o le soluzioni innovative di montaggio? La sceneggiatura è un testo tecnico che deve poter essere letto trasversalmente da tutti i reparti che si occupano di realizzare il film (o la serie), dalla fotografia ai costumi, alla scenografia, al suono. Produrre un documento che sia comprensibile e utilizzabile per tutti è un passaggio necessario, non solo per facilitare il lavoro degli altri, ma anche, e soprattutto, per tutelare le intenzioni stilistiche di chi, per primo, ha visto il film nella sua testa. Perché, quanto più la sceneggiatura sarà formalmente ineccepibile e chiara, tanto più sarà difficile tradirla.


Annalisa Elba, sceneggiatrice, autrice di documentari e docu-reality televisivi. Diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia con il corto Lievito Madre (2014, terzo classificato nella sezione Cinéfondation del Festival di Cannes), ha curato Ruoli maschili (Dino Audino editore 2015).


Claudio Maccari, sceneggiatore, formatosi nel corso per sceneggiatori Rai/script. Ha scritto il film a episodi Provincia bianca (2017), corti e documentari e ha curato Scene comiche del cinema italiano, Costruire una narrazione e Ruoli maschili (Dino Audino editore 2010, 2013 e 2015).


Roberto Moliterni, sceneggiatore e scrittore. Ha frequentato il corso per sceneggiatori Rai/script. Tra gli ultimi lavori, il film a episodi Provincia bianca (2017). Ha scritto Fare un corto, Ruoli maschili e Scrivere il corto e la web-serie (Dino Audino editore 2012, 2015 e 2016). Ha pubblicato due sceneggiature e i romanzi Arrivederci a Berlino Est (Rai Eri 2015) e Storie in affitto (Dino Audino editore 2017).


 


 


Altri libri dell'area Scrittura:


Altri libri con la keyword Sceneggiatura:


Prossime uscite
next
Formattare la sceneggiatura
Di Annalisa Elba, Claudio Maccari, Roberto Moliterni
Piccolo manuale di scrittura tecnica
10.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 25/1/2018
Piccolo manuale di scrittura tecnica
prev
Avvisi ai naviganti
Appuntamenti con i nostri autori
16/01/2018 -

 

Venerdì 2 febbraio alle ore 18.00 presso la Feltrinelli di Viale Libia, 186 a Roma sarà presentato Fare radio di Marta Perrotta. Insieme all'autrice interverranno il giornalista Andrea Borgninola conduttrice Mary Cacciola, il giornalista e docente Enrico Menduini, il conduttore Giorgio Zanchini. Modera il giornalista Claudio Rossi Marcelli.

 

Venerdì 16 febbraio alle ore 17.00 Ezio Flammia presenterà Storia dell'arte della cartapesta presso la Fondazione Besso in Largo di Torre Argentina 11 a Roma insieme al professor Claudio Strinati e alla dottoressa Nicoletta Cardano; modererà l'incontro il professor Ennio Bispuri