Il libro degli esercizi per attori

Patrick Pezin
Traduzione di Paolo Asso

Il libro degli esercizi per attori

Il meglio del training internazionale in 600 esperienze pratiche


Manuali di script  40
Uscito il 2003
253 pagine
Isbn: 9788875272173
Aree: Teatro
Keyword: Recitazione

 


 


 


 


Con i suoi 600 esercizi, questo è un libro eccezionale nella letteratura teatrale. È il primo in assoluto a raccogliere il meglio della didattica di tutte le grandi esperienze di teatro del Novecento. Infatti all'Institut International de l'Acteur, fondato in Francia nel 1990 da Patrick Pezin, sono passati per trasmettere agli altri i loro insegnamenti grandi maestri da tutto il mondo: da Robert Lewis, uno dei fondatori dell'Actors Studio, al regista Sidney Pollack, dal direttore del Bolsoj di Mosca Boris Pokrovskj a molti altri. Pur nelle diversità degli insegnamenti presentati, sono apparse delle costanti riconducibili a un'unica fonte, che costituisce la più grande avventura teatrale di questo secolo: quella di Konstantin Stanislavskij e dei suoi compagni: Vsevolod Mejerchol'd, Evgenij Vachtangov, Michail Cechov. Il Libro degli esercizi dunque ci offre un panorama completo dell'insegnamento di questi pedagoghi e ci fornisce al tempo stesso uno strumento assolutamente unico perchè ciascuno ne faccia un uso autonomo e individuale.


Patrick Pezin è il fondatore dell'Institut International de l'Acteur di Lectoure dans le Gers e ha organizzato l'ISTA del 1985 sotto la direzione di Eugenio Barba. Autore e attore, insegna attualmente presso il conservatorio di Svezia, a Mosca e a Ginevra.

Indice


Introduzione; Capitolo Primo: Il training; Capitolo Secondo: L'approccio alla biomeccanica; Capitolo Terzo: La voce dell'attore; Capitolo Quarto: L'attore e lo spazio; Capitolo Quinto: L'attore e il rapporto con il partner; Capitolo Sesto: L'attore e i cinque sensi; Capitolo Settimo: La concentrazione; Capitolo Ottavo: L'immaginazione. La fantasia; Capitolo Nono: Il tempo ritmo; Capitolo Decimo: Il gesto psicologico. Il centro motore. Il corpo immaginario; Capitolo Undicesimo: Il rilassamento; Capitolo Dodicesimo: La memoria sensoriale; Capitolo Tredicesimo: L'improvvisazione: improvvisare sul mondo animale, il metodo delle azioni fisiche; Capitolo Quattordicesimo: I "detti" di Radu Penciulescu raccolti e descritti da Patrick Pezin; Capitolo Quindicesimo: Un amuleto fatto di memoria. Il significato degli esercizi nella drammaturgia dell'attore di Eugenio Barba; Appendice 1: I pedagoghi dell'Institut International de l'acteur; Appendice 2: Proposta per la creazione di "Studi per attori".


Altri libri dell'area Teatro:


Altri libri con la keyword Recitazione:


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
01/12/2017 -

 

Giovedì 14 dicembre alle ore 18.30 alla Casa del Cinema di Roma, si svolgerà l'incontro Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva, a cui prenderà parte Neil Landau, sceneggiatore, produttore, professore alla UCLA, autore di Showrunner e di Netflix e le altre.

 

Lo sviluppo tecnologico ha determinato una rivoluzione nell’offerta e nella fruizione di contenuti televisivi: è il pubblico ad avere sempre più potere e a decidere autonomamente cosa guardare, quando e attraverso quali mezzi. In uno scenario che richiede alta competitività, sono i contenuti a tenere gli spettatori incollati agli schermi. 

Servono sceneggiatori preparati, ma anche produttori e direttori di rete che con capacità visionaria ribaltino i modelli televisivi tradizionali e diano spazio alle “storie”, riconoscendone il valore.

L'incontro alla sala Deluxe della Casa del Cinema approfondirà dunque il dibattito su differenze di produzione tra serialità americana e serialità italiana, sulle competenze e il ruolo dello sceneggiatore in Italia e sugli elementi che determinano il successo di una serie televisiva, avviato a marzo 2016.

Insieme a Landau, interverranno Barbara Petronio (coautrice di Romanzo Criminale – la serie e di Suburra: la serie, primo prodotto italiano Netflix) e Stefano Sardo (coautore di 1992 e di 1993), moderati da Guido Fiandra.

Vi aspettiamo!