Cantastorie mediali

Emiliana De Blasio, Michele Sorice

Cantastorie mediali

La fiction come story teller della società italiana


Ricerche 2
Uscito il 06/2004
128 pagine
Isbn: 9788875271461
Aree: Media
Keyword: Altri media

 


 


 


 


 


Con un linguaggio chiaro e introduttivo, il libro si propone di fornire una chiave di lettura originale e innovativa sulla fiction del nostro Paese, interpretata come elemento chiave dello story teller system della società italiana. Una parte è dedicata a una ricostruzione analitica e chiara dell’evoluzione della fiction in rapporto allo sviluppo del racconto seriale in televisione. Una prima analisi sul pubblico è realizzata a partire da una ricerca originale realizzata dal gruppo di ricerca guidato dagli autori sui target generazionali della fiction. Una parte analizza le relazioni e le interconnessioni fra la fiction e l’intrattenimento, individuando forme di narratività seriale ma anche connotazioni di genere e di formato provenienti dalla fiction nei format d’intrattenimento di maggiore successo. Un’ibridazione fra generi, in sostanza, che però non ne snatura la specifica identità. Un’ultima parte, infine, analizza il mercato italiano della fiction comparandolo con la situazione europea. Le strategie di fidelizzazione del pubblico e di marketing vengono interpretate alla luce della ricerca sul pubblico diretta dagli autori. Una particolare attenzione viene dedicata all’analisi del pubblico della fiction anche in relazione alla costruzione di identità mediali e sociali.


Emiliana De Blasio. Studiosa di marketing, ha coordinato varie ricerche e, in particolare, quella sui pubblici della fiction italiana. Coordina il Master in Scrittura Audiovisiva dell’Università di Roma La Sapienza e ha tenuto attività didattiche presso il Master per Comunicatori Pubblici della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione.


Michele Sorice. Professore di Storia della radio e della televisione all’Università di Roma La Sapienza; è docente di Sociologia dei mass-media e Teorie dell’audience presso la Pontificia Università Gregoriana e di Sociologia dei media alla facoltà di Scienze della comunicazione dell’Università della Svizzera Italiana.

Indice


Capitolo Primo: I confini aperti della fiction di Emiliana De Blasio e Michele Sorice; Capitolo Secondo: La fiction in Italia di Michele Sorice; Capitolo Terzo: Raccontare la società italiana di Michele Sorice; Capitolo Quarto: L’ibridazione di genere: il reality nella fiction, la fiction nel reality di Filippo Rizzello; Capitolo Quinto: Il mercato della narrazione seriale di Emiliana De Blasio; Capitolo Sesto: Il pubblico della fiction di Emiliana De Blasio; Glossario di base di Emiliana De Blasio; Bibliografia.


Altri libri dell'area Media:


Prossime uscite
next
Fare un film
Di Roberto Farina
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
15.00 €
12,75 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 29/3/2018
...ma anche tv, spot e video per il web. Il racconto del ciclo produttivo di un audiovisivo, dall'ideazione alla realizzazione alla distribuzione
Il videogioco
Di Lorenzo Mosna. Prefazione di Gianni Canova
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 8/3/2018
Storia, forme, linguaggi, generi. Per conoscere il nuovo medium che ha conquistato il mondo
La danza e la sua storia
Di Valeria Morselli
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
23.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 22/2/2018
Valenze culturali, sociali ed estetiche dell’arte della danza in Occidente Volume I Dalle civiltà greca e romana al XVII secolo
prev
Avvisi ai naviganti
"Fare scuola con l'arte": la lettera di un'insegnante
19/02/2018 -

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera di una docente:

«Il libro mi è piaciuto moltissimo, mi fa pensare che la scuola che "ci piace" c'è ed è viva. Le quattro esperienze raccontate sono così coinvolgenti che dovrebbero essere lette soprattutto dalle giovani e future maestre affinché possano ispirarsi per attuare nelle loro classi didattiche coinvolgenti e significative. Infatti ne ho regalato una copia alla mia tirocinante.  

Quando ero giovane incappai nella lettura de Il paese sbagliato, di Mario Lodi... fu una lettura illuminante che mi aiutò a costruire situazioni simili nelle mie classi, insomma mi ispirai (con molta modestia, per carità!) agli insegnamenti del Maestro. Ecco, il racconto delle quattro esperienze didattiche, letto ora che ho più di trent'anni di lavoro alle spalle, mi ha fatto rivivere quell'emozione.

Brave!

Il libro va portato in giro  e pubblicizzato perché non fornisce ricette, ma spunti significativi utilissimi a chi dentro la scuola inizia, ma anche a chi ha bisogno di un po' di energia per continuare.»