Fare Cross-media

Max Giovagnoli
Prefazione di Sergio Brancato

Fare Cross-media

Dal Grande Fratello a Star Wars. Teoria e tecniche della comunicazione integrata e distribuita nei media


Ricerche 7
Uscito il 11/2005
160 pagine
Isbn: 9788875271208
Aree: Media
Keyword: Altri media

 


 


Dal giornalismo molti-mediale (BBC News, Skytg24, Rainews 24) alla videotelefonia e alla fiction per internet. Dalla comunicazione aziendale all’emotional marketing e ai nuovi format per i cellulari e la tv interattiva. Il libro descrive con esempi, materiali e interventi di importanti studiosi internazionali le tecniche, gli scenari e le regole indispensabili per realizzare progetti di comunicazione distribuiti su più media. Tra i primi pubblicati in Europa sull’argomento, questo testo sfrutta le ricerche sull’immaginario collettivo e il potenziamento emozionale, il project management e le drammaturgie alternative per mettere ordine in una disciplina in cui, ancora oggi, troppo spesso ci si affida al talento e all’improvvisazione determinando misteriosi successi o imprevedibili flop nel settore dell’informazione, dell’intrattenimento e della comunicazione.


Max Giovagnoli insegna presso la Link Campus-University of Malta di Roma. È stato caporedattore del Grande Fratello e dirige il laboratorio cross-mediale Proiettiliperscrittori. È autore di Scrivere il web (Dino Audino editore), Web writing (Tecniche nuove), Fuoco ci vuole (Halley editrice).

Indice


Prefazione di Sergio Brancato; Introduzione: Anytime, anywhere…; Capitolo Primo: Pensare cross-media; Capitolo Secondo: Progettare il cross-media; Capitolo Terzo: Immaginare il cross-media; Capitolo Quarto: Emozionare con il cross-media; Capitolo Quinto: Narrare con il cross-media; Capitolo Sesto: Audience e scenari cross-medial;i Conclusioni; Essere cross-mediali; Bibliografia e fonti.


Altri libri dell'area Media:


Avvisi ai naviganti
Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva
01/12/2017 -

 

Giovedì 14 dicembre alle ore 18.30 alla Casa del Cinema di Roma, si svolgerà l'incontro Scrivere e produrre la nuova serialità televisiva, a cui prenderà parte Neil Landau, sceneggiatore, produttore, professore alla UCLA, autore di Showrunner e di Netflix e le altre.

 

Lo sviluppo tecnologico ha determinato una rivoluzione nell’offerta e nella fruizione di contenuti televisivi: è il pubblico ad avere sempre più potere e a decidere autonomamente cosa guardare, quando e attraverso quali mezzi. In uno scenario che richiede alta competitività, sono i contenuti a tenere gli spettatori incollati agli schermi. 

Servono sceneggiatori preparati, ma anche produttori e direttori di rete che con capacità visionaria ribaltino i modelli televisivi tradizionali e diano spazio alle “storie”, riconoscendone il valore.

L'incontro alla sala Deluxe della Casa del Cinema approfondirà dunque il dibattito su differenze di produzione tra serialità americana e serialità italiana, sulle competenze e il ruolo dello sceneggiatore in Italia e sugli elementi che determinano il successo di una serie televisiva, avviato a marzo 2016.

Insieme a Landau, interverranno Barbara Petronio (coautrice di Romanzo Criminale – la serie e di Suburra: la serie, primo prodotto italiano Netflix) e Stefano Sardo (coautore di 1992 e di 1993), moderati da Guido Fiandra.

Vi aspettiamo!