In arrivo
Ultime uscite
La prefazione di Arturo Brachetti

«Finalmente ora gli studenti di Costume avranno tra le mani uno strumento chiaro e pratico su come affrontare con il piede giusto un progetto teatrale o filmico.

E ricordiamoci che non è l’abito che fa il monaco... ma il costumista!»

Continuate a leggere la prefazione qui.

Tratto da... il primo numero di «Script»

Nel maggio del 1992 il primo numero di «Script» si apriva con il testo Qualche parentesi sul disporre in scene di Ettore Scola, che era apparso agli inizi degli anni Ottanta, sulla rivista «Pubblico '81» diretta da Vittorio Spinazzola.
Ve lo riproponiamo oggi, in apertura della rubrica che mensilmente ospiterà alcuni degli articoli più significativi della rivista.
Per leggerlo cliccate qui.

Eventi

Ogni più piccolo movimento a Venezia

Venezia - 26 Febbraio dalle 17:00 alle 19:00
Teatro La Fenice – Sale Apollinee, Campo San Fantin, 1965 San Marco - 30124 Venezia

Martedì 26 febbraio la professoressa Elena Randi sarà ospite del Teatro La Fenice per presentare Ogni più piccolo movimento, il testo di Ted Shawn da lei curato.

Rileggere Otello insieme a Stanislavskij

«Mosca. Notte. Via Tverskaja. 1925.Due uomini camminano, uno accanto all’altro. Escono dal Teatro d’Arte.
Stanislavskij e un giovane regista del Secondo Studio, Aleksej Dikij. Parlano di Otello.
Da trent’anni Stanislavskij sogna di rifarlo: lo ha interpretato alla Società di Arte e Letteratura nel 1896, due anni prima dell’apertura del Teatro d’Arte. Continua a pensarci. E si confida con Dikij che vorrebbe metterlo in scena.
Non lavorare sulla gelosia, gli dice. La gelosia non c’entra. Da qui devi partire. Otello non è geloso. È un uomo ingenuo, semplice, tutto d’un pezzo. Ha pochi ideali e ci crede fino in fondo. Desdemona è uno di questi: è la bellezza pura, angelica. Iago glielo distrugge. Otello è un soldato, ha il suo codice d’onore: e se Desdemona non corrisponde a quell’ideale, non può vivere. Ma non può vivere nemmeno lui che in quell’ideale ha creduto.»

Leggi qui l’intera prefazione di Fausto Malcovati a Otello. Note di regia di Stanislavskij.

Il libro
Scolastici