Responsive image
Jessica Page Morrell

Master di scrittura creativa

La cassetta degli attrezzi per scrittori e lettori

Manuali, n. 90
2011, pp. 176

ISBN: 9788875270223
€ 20,00 -5% € 19,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 19,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Una narrazione efficace deriva da diversi elementi, i più importanti dei quali restano nascosti in maniera tale da risultare spesso difficili da individuare e analizzare. Tuttavia sono necessari alla coerenza e alla continuità della storia poiché creano il tessuto narrativo che porta in viaggio e coinvolge l’immaginazione del lettore.
Questo libro costituisce il secondo livello per chi già possiede gli strumenti essenziali per creare trama, scene e dialoghi. Qui infatti si parla di quelle tecniche che danno a chi scrive maggior consapevolezza del proprio operare con l’obiettivo sia di riuscire a esprimere in modo più adeguato e complesso le proprie emozioni, sia di creare un rapporto col lettore più coinvolgente ed empatico.
I capitoli del libro spaziano dalla costruzione del colpo di scena o del cliffhanger – il gancio che serve a chiudere una sequenza narrativa in modo tale da catturare il pubblico e portarlo ad aspettare con ansia il proseguimento della lettura – alla scrittura dei prologhi e degli epiloghi. Dalla creazione della suspense a quella dei subplot, dai problemi di ritmo e velocità a quelli della semplicità espressiva e alla cura dei dettagli. Insomma, una vera e propria cassetta degli attrezzi, utile sia a chi vuole costruire una storia in quanto scrittore sia a chi vuole decodificarla in quanto semplice lettore.

Autore

Jessica Page Morrell

Jessica Page Morrell, editor freelance, collabora con le riviste The Writer e Writer’s Digest e insegna scrittura creativa dal 1991. I suoi corsi e le sue conferenze sono note in tutti gli Stati Uniti.

Indice

Introduzione; Capitolo Primo: Arte e artificio: come incantare il lettore; Capitolo Secondo: Antefatti; Capitolo Terzo: Colpi di scena e cliffhanger; Capitolo Quarto: Epiloghi; Capitolo Quinto: Epifanie e rivelazioni; Capitolo Sesto: Flashback; Capitolo Settimo: Anticipazioni; Capitolo Ottavo: Figure retoriche e linguaggio figurato; Capitolo Nono: Ritmo e velocità; Capitolo Decimo: Prologhi; Capitolo Undicesimo: Ambientazione; Capitolo Dodicesimo: Il mondo sensoriale; Capitolo Tredicesimo: Subplot; Capitolo Quattordicesimo: Semplicità e cura dei dettagli; Capitolo Quindicesimo: Suspense; Capitolo Sedicesimo: Tensione; Capitolo Diciassettesimo: Tema e premessa; Capitolo Diciottesimo: Transizioni; Bibliografia.