Responsive image
Christian Uva

Il digitale nella regia

Con le testimonianze di professionisti dall'Italia e dal mondo

Prefazione di Vito Zagarrio

Manuali, n. 50
2010, pp. 126, 2a edizione

ISBN: 9788875271572
€ 16,00 -15% € 13,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 13,60
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Inaugurata nel contesto dei visual effects e dell’editing, nel giro di pochissimi anni la tecnologia digitale ha invaso anche i set cinematografici. Dallo standard “domestico” del MiniDV all’ultratecnologico HD, la ripresa in digitale ha progressivamente affiancato, e in buona parte sostituito, quella operata con la tradizionale pellicola. Per dare conto di tale scenario il libro si compone di una prima parte tesa a specificare e spiegare l’uso delle diverse tecnologie di ripresa, cui segue una seconda sezione che raccoglie le riflessioni di famosi registi italiani e stranieri, di giovani filmaker e di direttori della fotografia che hanno fatto esperienza dei diversi mezzi disponibili. Uscito nel 2004 come primo libro del genere sul mercato, il volume giunge alla sua seconda edizione dopo essere diventato un piccolo “cult” tra appassionati, aspiranti registi e studiosi.

Autore

Christian Uva

È ricercatore presso l’Università Roma Tre dove insegna Teorie e pratiche del cinema digitale. Ha scritto saggi in riviste italiane e internazionali e diversi volumi tra i quali Schermi di piombo. Il terrorismo nel cinema italiano (Rubbettino, 2007) e Impronte digitali. Il cinema e le sue immagini tra regime fotografico e tecnologia numerica (Bulzoni, 2009). È stato aiuto regista di Roman Polanski nello spettacolo Amadeus.

Indice

Premessa alla nuova edizione; Prefazione: Nastri, pollici e digitali di Vito Zagarrio; Parte Prima: Capitolo Primo: La tecnologia digitale nella ripresa cinematografica di Christian Uva;Parte Seconda: Capitolo Secondo: Test ed opinioni a confronto; Capitolo Terzo: Esperienze con l’HD; Capitolo Quarto: Esperienze con il digitale “leggero”; Capitolo Quinto: Esperienze con i “digitali”; Glossario; Bibliografia.