Responsive image
Claudio Biondi

Corso breve di produzione audiovisiva

Manuali, n. 166
2014, pp. 160

ISBN: 9788875272449
€ 18,00 -15% € 15,30
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 15,30
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Il cinema è spesso definito come “settima arte”. Ma molti hanno scritto “il cinema è anzitutto industria, che può anche produrre arte”. È vero comunque che per produrre un racconto audiovisivo due sono gli elementi inscindibili e sinergici: il talento di chi crea e il capitale di chi investe.
Partendo da tale considerazione, il testo propone, con un linguaggio piano e di agevole lettura, la descrizione dell’unico metodo possibile per affrontare con successo la complessità della produzione audiovisiva: lo Studio di Fattibilità, chiave di volta di tutto il processo di pianificazione necessario.
La descrizione sintetica ma esauriente delle varie fasi che concorrono alla realizzazione dell’opera cinematografica, delle fonti finanziarie cui è possibile accedere e delle procedure operative da applicare durante la lavorazione fa di questo testo un indispensabile strumento di conoscenza per chiunque voglia analizzare e magari tentare l’avventura dell’espressione audiovisiva.

Autore

Claudio Biondi

Produttore televisivo e cinematografico. Tra i tanti titoli di serie televisive realizzate, si ricordano: I Misteri della Giungla Nera di Kevin Connor, Mino: il piccolo alpino di Gianfranco Albano, Voglia di volare di Pier Giuseppe Murgia, cui fanno seguito Voglia di cantare e Diventerò padre la fortunata serie interpretata da Gianni Morandi. Tra i film prodotti: Via degli Specchi di Giovanna Gagliardo e Il ventre dell’architetto di Peter Greenaway. Dal 1983 al 1987, ha tenuto corsi di Gestione ed Amministrazione presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Nel 2000 ha pubblicato, per i nostri tipi, Controllo e pianificazione della produzione audiovisiva. Nel 2001 ha insegnato Budget, Ciclo produttivo e Gestione aziendale nel Corso IFTS coordinato dall’Università La Sapienza di Roma.