Responsive image
Denis Diderot

Paradosso sull'attore
Nuova edizione


Saggio introduttivo e cura di Paola Degli Esposti
Postfazione di Jacques Copeau

Voci e volti dello spettacolo, n. 12
2021, pp. 104

ISBN: 9788875272838
€ 13,00 -5% € 12,35
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 12,35
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Denis Diderot, una delle grandi menti dell’Illuminismo, ideatore e fondatore dell’Encyclopédie, tra le sue molteplici attività e interessi ebbe un amore per il teatro che durò tutta la vita e che lo portò a scrivere e mettere in scena, con alterna fortuna, diversi drammi. Ma il suo capolavoro, in questo campo, consiste nel Paradoxe sur le comédien (1769 - c. 1784). Un testo fondante che sta alla recitazione come la Poetica di Aristotele sta alla drammaturgia. Scritto in forma dialogica e discorsiva, di facile lettura, il libro deve il titolo a un’affermazione controcorrente rispetto alle idee del suo tempo. Diderot sostiene infatti che l’attore è tanto più grande quanto più usa la ragione e meno la sensibilità innata. Il talento da solo non basta, serve l’innesto della tecnica e della cultura. Il grande attore non è colui che si lascia andare alle proprie istintive emozioni, ma chi sa ricostruirle attraverso un lavoro a mente fredda. L’unico metodo in grado di garantire la possibilità di interpretare più ruoli e differenti sensibilità e soprattutto di emozionare ogni volta gli spettatori. Il Paradosso dell’attore è un trattato ancora attuale e proprio questa sua attualità è alla base della scelta di ripubblicarlo seguito da un commento scritto nel 1929 dal grande Jacques Copeau, importante attore, drammaturgo, regista e critico teatrale francese, fra i fondatori della Nouvelle Revue Française e padre del Théâtre du Vieux-Colombier.

Autori

Denis Diderot

Denis Diderot (1713-1784) fu uno degli intellettuali più importanti del Settecento. Ricordato soprattutto per l’Enciclopedia o Dizionario ragionato delle scienze, delle arti e dei mestieri, scrisse anche opere filosofiche, testi teatrali, romanzi, articoli e saggi di argomento vario.

Paola Degli Esposti

È professore associato in Discipline dello spettacolo presso l’Università di Padova, dove insegna Teoriche delle arti performative e Linguaggi del teatro europeo. Ha pubblicato saggi sul teatro romantico e ottocentesco, sulla preregia e sulla regia primonovecentesca in collettanei e riviste nazionali e internazionali. Tra i suoi volumi, La scena tentatrice (Esedra, 2008), La tensione preregistica (Esedra, 2013) e La Über-Marionette e le sue ombre (Edizioni di Pagina, 2018).