Responsive image
Alfonso Cometti, Grazia Giardiello

Scrivere con i tarocchi

Dal viaggio dell'Eroe al viaggio del Matto
Usare i tarocchi per raccontare una storia

Manuali, n. 208
2018, pp. 144

ISBN: 9788875273996
€ 16,50
Non disponibile Non disponibile Non disponibile
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Chi va a farsi “leggere le carte” in fondo va a farsi raccontare una storia, che qualcuno narrerà guardando la disposizione delle carte stese, interpretandone i simboli e combinando la sua visione del mondo con i segni che le carte rimandano. Una storia in cui gli archetipi rappresentati dalle varie figure, attraverso le molte migliaia di combinazioni possibili, sono una fonte inesauribile di situazioni, avvenimenti, scontri e pacificazioni, vittorie e sconfitte.
I Tarocchi sono le carte divinatorie per eccellenza, ma in questo originale manuale si spiega come possano essere usati per coltivare l’ispirazione creativa e la nascita di storie per una sceneggiatura.
Si scoprirà come il celeberrimo Viaggio dell’Eroe di Christopher Vogler e L’arco di trasformazione del personaggio di Dara Marks si combinano mirabilmente attraverso i molteplici spunti narrativi suggeriti dalle carte stese sul tavolo. Saranno poi spiegate nel dettaglio le tecniche per la disposizione delle carte (le cosiddette stese) e l’interpretazione possibile di uno sviluppo narrativo via via che da una carta (e quel che suggerisce) si passa a un’altra, con un esempio della lettura a posteriori di una storia con i Tarocchi.
Grazie all’operazione del mescolamento e dell’estrazione delle carte entra inoltre in gioco la casualità creativa, indispensabile per cogliere l’infinita varietà delle vicende umane. Forte di precedenti illustri quali Margaret Atwood, Italo Calvino, Thomas S. Eliot, Alejandro Jodorowsky e tanti altri, questo libro è uno strumento in più da aggiungere nella cassetta degli attrezzi di chi lavora creativamente.

Autori

Alfonso Cometti

Capostruttura presso la Direzione Fiction di Mediaset, in trent’anni di professione ha lavorato alla produzione di tutti i generi della fiction televisiva. Ha fondato la scuola per giovani autori di Mediaset e tenuto seminari presso la LUISS Guido Carli, la Sapienza di Roma e il Centro Sperimentale di Cinematografia di Torino.

Grazia Giardiello

Docente di Serialità televisiva alla Civica Scuola di Cinema di Milano, lavora da trent’anni come sceneggiatrice per Rai e Mediaset. Il Grande Torino, Nebbie e delitti, Dorando Pietri – Il sogno del maratoneta, Nero Wolfe, Lady Travellers: ritratti di donne viaggiatrici tra ’800 e ’900 sono tra le produzioni a cui ha lavorato. I Tarocchi fanno parte del suo patrimonio familiare da quattro generazioni, seguendo una linea rigorosamente femminile.