Responsive image
Simone Aleandri, Roberto Moliterni

Fare un documentario

Scrivere, girare e produrre cinema del reale

Manuali, n. 242
2020, pp. 112

ISBN: 9788875274580
€ 14,00 -5% € 13,30
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 13,30
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Da qualche anno il cinema del reale ha rubato la scena alla finzione: si aggiudica i premi dei più prestigiosi festival – da Cannes a Berlino – e sembra capace di raccontare più in profondità, con soluzioni espressive e linguistiche originali, il tempo che stiamo vivendo. Le scuole di cinema stanno dedicando corsi specifici al cinema documentario e diversi cineasti, esperti o alle prime armi, lo sperimentano per costruire narrazioni non più sopra la realtà ma dal suo interno.
Fare un documentario non è, però, un processo semplice come si potrebbe pensare: catturare la realtà mentre sta accadendo è come dominare una tigre. Per questo è utile conoscere strumenti e tecniche, prassi e abitudini che ne caratterizzano il processo produttivo: dalla sceneggiatura, necessaria ormai per accedere ai bandi internazionali, alla fase di post-produzione, passando per il lavoro sul set, che impegna il regista nel ricco, ma complesso rapporto con i protagonisti del film.
Gli autori di questo libro, da anni impegnati nella realizzazione di documentari, spesso in coppia, alla luce della loro esperienza svelano il sistema creativo e produttivo di questo modo antichissimo eppure attualissimo di raccontare storie per immagini.

Autori

Simone Aleandri

È regista e sceneggiatore. I suoi documentari hanno partecipato a numerosi festival internazionali e sono stati trasmessi sui principali canali tv italiani. Gli ultimi lavori sono As Time Goes By – L’uomo che disegnava sogni (2018) e Polvere (2020).

Roberto Moliterni

Scrittore e sceneggiatore, si è formato al corso Rai/script. Con i corti e i documentari che ha scritto e seguito da produttore creativo ha partecipato ai più importanti festival europei (tra cui Clermont-Ferrand, i Nastri d'Argento, la Mostra del Cinema di Venezia, il RIFF). Insegna Sceneggiatura di documentario alla Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté.