La catarsi in Aristotele

Un articolo di Raffaele Chiarulli

Raffaele Chiarulli, curatore insieme ad Armando Fumagalli della Poetica. Ad uso di sceneggiatori, scrittori e drammaturghi, ci parla di Aristotele in un articolo edito su Metanoeite.

Descrizione dell'evento

«Qualunque indagine teorica o pratica sulle regole d’oro per scrivere o analizzare la scrittura di un testo, e quindi di un prodotto audiovisivo, prima o poi si imbatte nel primo libro di drammaturgia della storia, la Poetica di Aristotele. È convinzione generalmente condivisa dagli studiosi del settore – oltre che da scrittori, drammaturghi e sceneggiatori – quanto l’impianto teorico del filosofo di Stagira, che ha nutrito la cultura occidentale per secoli, sia ancora uno strumento fondamentale per comprendere e abitare il panorama mediale della società contemporanea».

Potete continuare a leggere l'articolo integrale di Raffaele Chiarulli su Metanoeite cliccando qui.

Volumi correlati
Responsive image
Aristotele
Ad uso di sceneggiatori, scrittori e drammaturghi
2018, pp. 160,
ISBN: 9788875273781
€ 18,00